Ucraina: Draghi, 'serve sforzo per sedersi al tavolo, anche da Usa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Washington, 11 mag. (Adnkronos) – "Tutte le parti devono fare uno sforzo per arrivare sedersi intorno ad un tavolo, anche gli Usa". Lo ha detto il premier Mario Draghi, in conferenza stampa a Washington.

"Non ho detto che serve un tavolo tra Stati Uniti e Russia – ha precisato poi rispondendo ad un'altra domanda -, ho detto un tavolo con tutti e l'Ucraina è l'attore principale attorno a questo tavolo. Bisogna togliere il sospetto che le parti più deboli, soprattutto gli ucraini, hanno in questo momento che si arrivi a una pace imposta. Una pace che magari fa comodo agli Usa, all'Europa, ai russi, ma non è accettabile dagli ucraini. È la ricetta per arrivare al disastro, perché a quel punto la pace non sarà credibile, perché i primi a mantenere la pace saranno gli ucraini e i russi. Altrimenti non ci sarà pace, ci sarà una finta pace che verrà tradita ogni momento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli