Ucraina: Energoatom, 'missile russo a 300 metri da centrale nucleare Mykolaiv'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 19 set. (Adnkronos) – Un missile russo è caduto nella notte a 300 metri dalla centrale nucleare di Pivdennoukraïns'ka, conosciuta anche come centrale nucleare Ucraina del Sud, nella regione di Mykolaiv. Lo ha reso noto Energoatom. "Una potente esplosione si è verificata a soli 300 metri dai reattori – ha scritto su Telegram la società statale che gestisce le centrali nucleari ucraine – L'onda d'urto ha danneggiato gli edifici della centrale nucleare, oltre 100 finestre sono state rotte. Una delle unità idrauliche, che fa parte del complesso energetico dell'Ucraina meridionale, è stata chiusa. Anche tre linee di trasmissione di potenza ad alta tensione sono state disconnesse".

Energoatom ha aggiunto che attualmente tutte e tre le unità di potenza del centrale funzionano normalmente. Non ci sono vittime tra il personale della stazione. "Gli atti di terrorismo nucleare minacciano il mondo intero. Devono essere fermati immediatamente per prevenire un nuovo disastro", ha sottolineato l'agenzia statale.