Ucraina: ex comandante Usa in Europa, 'Crimea liberata entro estate'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Washington, 8 nov. (Adnkronos) – "Stiamo ancora parlando della situazione otto mesi dopo, e molte cose accadranno sul campo di battaglia in tutta l'Ucraina, ma anche in Russia. Quando le forze ucraine inizieranno a usare armi di precisione in ogni aeroporto e in ogni base navale in Crimea, le forze russe diventeranno molto vulnerabili". Lo ha detto l'ex comandante delle forze di terra statunitensi in Europa, il tenente generale Ben Godges, in un'intervista a Radio Liberty, esprimendo ancora una volta fiducia che "le truppe ucraine libereranno la Crimea occupata dalla Russia entro la prossima estate".

Secondo Godges, la pressione sulla Russia è in aumento e gli ucraini stanno ottenendo sempre più opportunità: "I russi non hanno potuto proteggere il ponte di Kerch – ha sottolineato – e penso che gli ucraini continueranno a tentare di attaccare questo ponte. E se le forze russe non possono rifornirsi via terra tramite Mariupol, allora penso che si renderanno conto che sono nei guai seri lì, e lo stato maggiore russo dovrà decidere quanto sono disposti a perdere".