Ucraina, forti scontri e bombardamenti in battaglia per Donetsk - funzionari

Un cittadino osserva un veicolo dotato di un lanciarazzi a Kramatorsk, nella regione del Donetsk, in Ucraina

SLOVIANSK, UCRAINA/KIEV (Reuters) - Le truppe russe sono impegnate in una grande offensiva per conquistare la regione del Donetsk, hanno detto i funzionari ucraini dopo che ieri Mosca ha dichiarato vittoria nella vicina provincia del Lugansk.

Donetsk e Lugansk comprendono il Donbass, la parte orientale industrializzata dell'Ucraina al centro del più grave conflitto in Europa da diverse generazioni. La Russia afferma di voler strappare a Kiev il controllo dell'intero Donbass per conto dei separatisti filorussi in due autoproclamate repubbliche popolari.

Dopo che domenica le forze russe hanno preso il controllo di Lysychansk, l'ultimo bastione della resistenza ucraina nel Lugansk, i funzionari ucraini hanno detto che ora si aspettano che Mosca concentri gli sforzi soprattutto sulle città di Sloviansk e Kramatorsk, nel Donetsk.

Ci sono stati forti scontri ai margini della regione del Lugansk, ha detto il governatore Serhiy Gaidai in un intervento in diretta televisiva, affermando che l'esercito regolare russo e le forze di riserva sono stati inviati nella zona in quello che appare un tentativo di attraversare il fiume Siverskiy Donets.

"Stanno subendo perdite piuttosto pesanti", ha detto Gaidai.

"Alcuni battaglioni sono stati trasferiti lì per recuperare i numeri di cui hanno bisogno (...). Non stanno prendendo con sé tutti i loro feriti. Gli ospedali sono pieni all'inverosimile, così come gli obitori", ha aggiunto.

"Ci sono ancora molti bombardamenti nelle regioni di Lugansk e Donetsk. Stanno bombardando tutto ciò che incontrano", ha detto il governatore.

Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente le dichiarazioni di Gaidai.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Claudia Cristoferi)