Ucraina: Garavini (Iv), 'ancora ambiguità M5S, regolamento consente spostare Petrocelli'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 apr. (Adnkronos) – "Il M5S continua sulla strada di una totale ambiguità non solo sulla vicenda Petrocelli ma sul posizionamento politico riguardo al conflitto in Ucraina". Così in una nota la senatrice di Italia Viva Laura Garavini, vicepresidente commissione Esteri.

"La presidente Castellone , sollecitata dal nostro capogruppo Faraone ha dichiarato che il regolamento non consente di spostare il Presidente della commissione Esteri: qui il regolamento non c’entra, visto che si tratta di spostare Petrocelli in altra commissione. E considerato che tra l’altro esiste il precedente Gubert. Il punto è l’ambiguità di un partito che ha una posizione preoccupante e subdola riguardo alla guerra".

"Da Conte contro l’invio di armi per la difesa degli ucraini, a Grillo che ricompare per baciare la pantofola di Pechino, fino alla vicenda Petrocelli dove a parole ci sono i distinguo e nei fatti una pericolosa e intollerabile condiscendenza verso posizioni filorusse. Sarebbe il caso di percorrere la strada dello spostamento con contestuale decadenza di Petrocelli, senza arrampicarsi sugli specchi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli