Ucraina: Gelmini, 'non c'è pace senza verità e giustizia'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – "Non c’è pace senza verità e giustizia. Oggi saremo a Milano per confermare il nostro pieno sostegno all’Ucraina, che si batte da quasi nove mesi per difendere la propria libertà e indipendenza. Le sofferenze di quel popolo e la sua strenua volontà di resistere all’invasore non possono lasciarci indifferenti: non si può imporre la ‘pace’ all’Ucraina, non si può chiedere agli aggrediti di accettare mutilazioni del proprio territorio, non si può cedere ad una palese violazione del diritto internazionale". Lo afferma Mariastella Gelmini, vicesegretario e portavoce di Azione.

"Combattere per la pace -aggiunge- significa chiedere alla Russia il ritiro delle proprie truppe e la cessazione delle ostilità e se ciò non avviene, continuare a sostenere la resistenza, con le sanzioni e con le armi, fin quando saranno necessarie. Questa è la nostra posizione, senza ambiguità, a fianco delle democrazie, dell’Unione europea, della Nato. La pace non è la resa”.