Ucraina, Ghribi (San Donato): "Mai rassegnarsi alla guerra"

(Adnkronos) - "Sono ormai più di sei mesi che si combatte nel cuore dell’Europa. I primi giorni, le prime settimane, i primi mesi, hanno coinvolto le opinioni pubbliche mondiali con commozione e senso di angoscia per quel che stava accadendo. Oggi, dopo sei mesi, avverto uno strano senso di rassegnazione che rischia di tradursi in indifferenza. I giornali spesso non mettono più in prima pagina i fatti d’Ucraina, le televisioni si comportano allo stesso modo, le vacanze d’agosto sono arrivate per tutti. Eppure si continua a soffrire e si continua a morire. E la voce di Papa Francesco non ha mancato di risuonare alta e forte a ricordarlo al mondo intero. Ed è il mondo intero che deve gridare forte una sola parola: Pace". Lo dice Kamel Ghribi, presidente della GKSD Investment Holding del Gruppo San Donato.

"Invocando la pace come obiettivo e anche come antidoto alla rassegnazione, antidoto all’abitudine alla guerra. Anch’io voglio partecipare a questo sforzo, che deve essere globale, dicendo con grande nettezza: 'mai abituarsi alla guerra, mai rassegnarsi alla guerra'".