Ucraina, il francobollo col 'vaffa' finisce in copertina

(Adnkronos) - Il francobollo con il 'vaffa' finisce in copertina. Il francobollo più discusso del momento è finito sulla copertina de L’Arte del Francobollo e del Collezionismo, rivista mensile edita dalla CIF Unificato.

L’ormai celebre valore postale disegnato da Borys Groch e presentato dalla vice ministra ucraina degli Esteri, Ermine Dzheppar, racconta in un’immagine la vicenda dei tredici marinai ucraini di stanza sull’Isola dei Serpenti che hanno mandato un colorito “saluto” a una nave russa: l’incrociatore Moskva finito anch’esso da lì a poco al centro delle cronache di guerra.

Ancora una volta quindi, pur nel mondo ormai dominato dai social, il francobollo si è confermato validissimo veicolo di comunicazione, pur se con una funzione propagandistica di rivalsa.

Nell’articolo interno, firmato Danilo Bogoni, si scopre come l’iniziativa di Kiev, che consiste nell’emissione di due francobolli con identica immagine e valori diversi, sia stata immediatamente affiancata da quella di altre amministrazioni postali, in particolare quelle di Paesi in cui arriva l’eco dei combattimenti. In questo caso sono stati emessi francobolli con messaggi di solidarietà e vicinanza al popolo ucraino. E soprattutto, cosa ora più importante, con l’augurio che la guerra finisca al più presto.

L’Arte del Francobollo e del Collezionismo è l’unica rivista mensile italiana di filatelia. Il numero 124 sarà in distribuzione agli abbonati dal 2 maggio prossimo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli