Ucraina: Jacobs, 'tennisti russi esclusi da Wimbledon? Non è giusto, sport aiuta la pace'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 12 mag. (Adnkronos) – “Tennisti russi esclusi da Wimbledon? Sono la persona più sbagliata per parlare di queste cose anche perché non seguo tanto queste vicende. Ma il fatto di escludere lo sport da queste grandi manifestazioni non è giusto perché gli sportivi non c’entrano nulla con queste situazioni, anzi lo sport solitamente aiuta la pace. Non credo che sia corretto, ma non sono nessuno per poter dire cosa sia giusto e cosa no”. Lo ha detto il velocista azzurro, campione olimpico, Marcell Jacobs, a margine della presentazione del libro “Entra in gioco con la testa” di Nicoletta Romanazzi, sua mental coach, al Salone d’Onore del Coni, sulla decisione degli organizzatori del torneo di tennis di Wimbledon di escludere i tennisti russi e bielorussi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli