Ucraina, Johnson: "Non credo rapporti con Putin possano tornare a normalità"

(Adnkronos) - Difficilmente i rapporti con il presidente russo Vladimir Putin potranno tornare alla normalità dopo le "gravi violazioni" dei diritti umani commessi in Ucraina. Lo ha sottolineato il primo ministro britannico, Boris Johnson, nel corso di un'intervista alla Lbc.

"Penso che sarà molto difficile che Putin ora si penta", ha detto il primo ministro. "Niente è impossibile, ma ora non riesco proprio a vedere come possiamo riportare alla normalità le relazioni con Putin", ha aggiunto Johnson, accusando il leader russo di aver "gravemente violato i diritti umani, il diritto internazionale" e di essere "colpevole di un attacco assolutamente barbaro contro un Paese totalmente innocente. Quindi la risposta è no. Nessuna normalizzazione e il Regno Unito è molto chiaro su questo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli