Ucraina, Johnson a Zelensky: "Nei prossimi giorni invio veicoli militari"

·1 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Serve ''una soluzione a lungo termine per la sicurezza dell'Ucraina''. Lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson in un colloquio telefonico con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky questo pomeriggio, come riferisce in una nota Downing Street. "Il primo ministro ha reso omaggio al coraggio delle forze ucraine che continuano a difendere valorosamente la libertà del loro Paese'', si legge in una nota, aggiungendo che ''il presidente Zelensky ha aggiornato il primo ministro sulla situazione a Mariupol e il primo ministro ha detto di aver riconosciuto il valore della resistenza ucraina nella città''.

I due hanno ''discusso della necessità di una soluzione di sicurezza a lungo termine per l'Ucraina e il primo ministro ha affermato che continuerà a lavorare a stretto contatto con alleati e partner per garantire che l'Ucraina possa difendere la sua sovranità nelle settimane e nei mesi a venire".

Johnson ha quindi promesso al presidente ucraino che ''nei prossimi giorni'' verrano inviati in Ucraina veicoli militari. Johnson ha garantito a Zelensky che la Gran Bretagna ''continuerà a fornire all'Ucraina i mezzi per difendere se stessa''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli