Ucraina, Kadyrov attacca: "Combattiamo i satanisti"

(Adnkronos) - Le forze russe stanno conducendo una "lotta senza compromessi contro i satanisti" e le città ucraine devono essere "cancellate dalla faccia della Terra". Lo ha affermato il leader ceceno e alleato del presidente russo Putin, Ramzan Kadyrov, in un messaggio su Telegram.

Ieri il leader ceceno aveva invocato la "jihad a cui tutti devono partecipare" contro l'Ucraina e anticipava una offensiva. "Abbiamo deciso non di difenderci, ma di attaccare", affermava in un video pubblicato su Telegram, dove è seguito da tre milioni di persone. "Sono decisamente insoddisfatto per la situazione in cui ci troviamo, ma chi è al comando capisce le cose più di me", aveva poi sottolineato, con una nuova stoccata ai vertici della Difesa in Russia.

"Non ci fermeremo. Non a Zaporizhzhia, non a Kherson. Odessa, Kiev e Kharkiv sono nostre. Tutte le regioni e l'intera Ucraina sono territorio russo", aveva aggiunto il ceceno appena promosso al grado di colonnello generale, a capo di milizie indipendenti come i mercenari della Wagner, nel messaggio in cui chiedeva ai musulmani, maggioranza nelle regioni del Caucaso del nord, di arruolarsi.