Ucraina: Kiev, '780 soldati russi uccisi ieri'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 9 nov. (Adnkronos) – 780 soldati russi sono stati uccisi ieri in Ucraina, facendo così salire a 77.950 le perdite fra le fila russe dal giorno dell’attacco di Mosca al Paese, lo scorso 24 febbraio. Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente.

Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 77.950 uomini, 2.801 carri armati, 5.666 mezzi corazzati, 1.802 sistemi d'artiglieria, 393 lanciarazzi multipli, 205 sistemi di difesa antiaerea. Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 278 aerei, 260 elicotteri, 4.227 autoveicoli, 16 unità navali e 1.483 droni.