Ucraina, Kiev mette online sito su crimini di guerra Russia

(Adnkronos) - È online il sito che raccogliere informazioni sui crimini di guerra commessi dall'esercito russo in Ucraina. Ad annunciarlo è su Telegram Andrii Yermak, capo dell'ufficio del presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, che assicura: "Kiev farà di tutto per trovare e punire tutti".

La piattaforma, che si chiama 'Il libro dei carnefici del popolo ucraino', raccoglie le foto dei crimini e i profili dei militari russi, con foto, ruoli e azioni compiute in Ucraina. Inoltre offre la possibilità a chi è stato testimone di un crimine, di fornire informazioni e prove.

"Secondo il procuratore generale dell'Ucraina, in Ucraina sono attualmente oggetto di indagine oltre 1.700 casi di crimini di guerra russi. Sono stati segnalati numerosi casi di distruzione di case, uccisioni di civili e saccheggi da parte dell'esercito russo nel territorio ucraino occupato", si legge nel sito, in cui si promette: "Le indagini sono appena iniziate e proseguiranno fino al ritrovamento dell'ultimo carnefice".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli