Ucraina: Kotin (Energoatom), 'combustibile da russi? Solo Westinghouse e in autonomia'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 apr. (Adnkronos) – "La Russia ci riforniva con la metà del combustibile nucleare. Ma dall'inizio della guerra abbiamo cancellato le forniture". Lo conferma all'Adnkronos Petro Kotin, ceo e numero uno di Energoatom, spiegando che "il nostro rapporto ormai prosegue solo con Westinghouse Electric Company. Siamo certi di avere scorte di combustibile sufficienti per due anni. Ed intendiamo potenziare sotto il controllo tecnico di Westinghouse la nostra produzione di alcune componenti di combustibile, cosa che già in parte facciamo, in modo da essere autonomi".

di Roberta Lanzara)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli