Ucraina, Kuleba: "Ringraziato Di Maio per armi"

(Adnkronos) - Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha annunciato su Twitter di aver avuto un colloquio con il titolare della Farnesina, Luigi Di Maio. "Ho ringraziato Di Maio per la leadership italiana sulle sanzioni, compreso un embargo petrolifero, e per le forniture di armi all'Ucraina", ha dichiarato il capo della diplomazia di Kiev. "Abbiamo discusso dell'agevolazione del commercio tra i nostri Paesi e delle garanzie di sicurezza per l'Ucraina. Ho sottolineato l'importanza di concedere all'Ucraina lo status di candidato all'Ue", ha aggiunto Kuleba.

Da parte sua, Di Maio ha assicurato che l'Italia è pronta "a partecipare alla ricostruzione dell'Ucraina, distrutta dalla folle guerra russa". I due hanno ribadito che le relazioni tra Italia ed Ucraina non sono mai state così forti. "Il premier Draghi - ha continuato Di Maio - ieri ha illustrato chiaramente la linea dell'Italia in Parlamento Europeo: vogliamo che l'Ucraina faccia ingresso nell'Ue, non ci volteremo dall'altra parte e continueremo a sostenervi". Intanto, "lavoriamo per la pace, con un pieno sostegno ai corridoi umanitari. Lo sforzo dell'Italia in questa direzione è massimo", ha aggiunto Di Maio. Il ministro ha ribadito che "il premier Draghi lavora per la pace insieme agli altri leader europei. L'Italia dal primo giorno di questa guerra vuole trovare una soluzione di pace e sta spingendo per un cessate il fuoco".

"L'Italia - ha concluso Di Maio - sostiene la proposta della Commissione Ue sul sesto pacchetto di sanzioni senza alcun veto. Abbiamo inoltre la ferma volontà di perseguire tutti i crimini di guerra. Il nostro Paese sta aiutando il popolo ucraino a difendersi dall'invasione russa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli