Ucraina: Kuleba, 'sanzioni non dovrebbero essere 'adattate' a capricci di Mosca'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 13 lug. (Adnkronos) – "Certamente non vedo 'tradimento'. Ma onestamente abbiamo detto ai nostri partner canadesi e tedeschi che quello che hanno fatto è stato un errore che ha messo la Russia in una posizione vincente". Lo ha affermato il ministro degli Affari esteri ucraino Dmytro Kuleba in riferimento alla decisione del governo canadese di rilasciare un'autorizzazione per il ritorno in Germania delle turbine del gasdotto Nord Stream-1 riparato da Siemens Canada. "Questa soluzione non risolverà i problemi, ma li aumenterà – ha aggiunto – Sono paesi sovrani, hanno il diritto di prendere le decisioni che ritengono necessarie. Ma non siamo d'accordo con questa decisione e, in linea di principio, siamo contrari all'approccio in cui il regime delle sanzioni debba essere adattato ai capricci della Federazione Russa".

"Oggi hanno creato un problema con la fornitura di gas alla Germania – ha detto ancora Kuleba – Chiedono che la legislazione sulle sanzioni del Canada venga cambiata per loro, domani creeranno un altro problema, chiederanno di cambiare ancora qualcosa. È così il regime delle sanzioni verrà distrutto Questo è il pericolo principale di questa decisione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli