Ucraina: “La guerra continua, Russia ammassa armi e coscritti”

featured 1670003
featured 1670003

Phnom Penh, 12 nov. (askanews) – “La guerra continua”, perché “la Russia mobilita più coscritti e porta più armi pesanti in Ucraina”. Lo ha detto il ministro degli Esteri dell’Ucraina Dmytro Kuleba parlando in Cambogia, a Phnom Penh, in un incontro con il primo ministro australiano Anthony Albanese a margine del vertice dei paesi dell’Asia e Pacifico (Asean). Albanese ha confermato l’invio all’Ucraina di 30 blindati “Bushmaster” aggiuntivi, per un totale di 90 mezzi, e di 70 ufficiali per l’addestramento dei militari ucraini.

Kuleba in un punto stampa successivo ha aggiunto: “Alcune cose le stiamo ottenendo militarmente, ma l’Ucraina otterrà altre cose con la diplomazia”, ma ha insistito che Kiev non cederà sul principio della sua integrità territoriale e che “ogni centimetro quadrato di territorio ucraino sarà liberato”.