Ucraina: le truppe di Kiev avanzano verso Kherson, ancora aiuti dagli Usa

Intorno alle macerie di Kherson le truppe vanno e vengono.
Le forze ucraine si stanno avvicinando alla periferia della città, mentre le truppe russe hanno iniziato la ritirata. Dopo la liberazione della città di Snihurivka, circolano le immagini di soldati ucraini della 28esima Brigata meccanizzata ucraina a Kyslivka, un villaggio a circa 15 km dal centro di Kherson.

"La prima e fondamentale cosa è lo sminamento - dice il presidente ucraino Volodymyr Zelensky - gli occupanti lasciano dietro di sé migliaia di mine e munizioni inesplose. Ho sentito spesso stime secondo cui per liberare l'Ucraina dalle mine russe ci vorranno decenni. Non possiamo aspettare così a lungo. Dobbiamo fare in anni quello che altrove nel mondo potrebbe richiedere decenni dopo i combattimenti".

La Casa Bianca ha annunciato un nuovo pacchetto di aiuti militari per l'Ucraina.

Il Consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan ha dichiarato che la misura includerà "importanti contributi per la difesa aerea", come missili Hawk e sistemi di difesa aerea Avenger che saranno dotati di missili Stinger.

"Questo aumento della difesa aerea sarà fondamentale per l'Ucraina, dato che la Russia continua a usare missili e droni di fabbricazione iraniana per attaccare infrastrutture civili", ha detto Sullivan, definendo in 400 milioni di dollari in più gli aiuti militari all'Ucraina.

Intanto, continuano i lavori di recupero degli impianti energetici devastati da una serie di attacchi missilistici russi. nno che ha colpito duramente le infrastrutture del Paese. Gli attacchi massicci alla rete hanno determinato interruzioni parziali dell’energia elettrica, che fanno sprofondare la capitale Kiev nella semioscurità.
Il governatore di Kiev, Oleksei Kuleba, ha dichiarato che Mosca sta cercando di instaurare il terrore energetico e che è necessario il massimo risparmio di energia.