Ucraina, Letta: si sostenga il governo senza cercare voti in più

featured 1602252
featured 1602252

Milano, 29 apr. (askanews) – “Il Governo ha dimostrato di non essere su posizioni estremiste ma rispettose dei dubbi e delle difficoltà del momento. Io credo che questo atteggiamento di rispetto vada sostenuto con grande forza. È quello che stiamo facendo noi del Pd, spero che sia lo stesso atteggiamento di tutti, soprattutto è il momento di operare guardando all’obiettivo di fare bene, non di prendere un voto o due voti in più. Stiamo dando il nostro contributo perché la posizione italiana sia la più equilibrata possibile, rispettosa dei sentimenti di tutti con l’obiettivo della pace”. Lo ha detto il segretario del Pd Enrico Letta, rispondendo al suo arrivo ad una iniziativa a Milano, a una domanda sui dubbi di Salvini e Conte sull’invio di armi all’Ucraina.

“Io mi fido delle decisioni che prenderà il Governo, perché il Governo ha dimostrato fino ad adesso un atteggiamento di grande equilibrio. Il presidente del Consiglio fino ad oggi credo abbia rappresentato bene l’intero approccio del nostro Paese e il sentimento degli italiani, un sentimento di grande preoccupazione in questo momento. Nessuno può intervenire in queste vicende senza avere dubbi, sono vicende che fanno riflettere e discutere. Io credo che sia importante che le decisioni prese dal nostro Paese siano prese con il massimo consenso possibile, sostengo fortemente le posizioni che sono state rappresentate dal presidente del Consiglio e dal presidente della Repubblica nelsuo discorso di Strasburgo e credo che tutti debbano avere questo atteggiamento di sostegno a quello che il Governo sta decidendo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli