Ucraina/Letta: ucraini popolo europeo, giusto sostenere loro difesa

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 apr. (askanews) - "Secondo me era ed è giusto che l'Europa aiuti il popolo ucraino a difendersi", l'Europa "fa bene unita a difendere quel popolo: quel popolo è un popolo europeo. Non è Unione europea ma è europeo. Oggi non possiamo ripetere quello che è successo a a Sarajevo e Srebrenica, che è stata la vergogna dell'Europa". Lo hadetto il segretario del Pd Enrico Letta, parlando con ragazzi provenienti da diversi Paesi europei e riuniti al quartiere Gratosoglio di Milano per il Campus della Pace.

"Il tema di fondo è come arrivare a una pace, a un cessate il fuoco che blocchi la guerra. A portare la pace dovrebbero essere le Nazioni Unite. Avete visto la scena di Kiev bombardata dai russi", quando era in corso la visita del segretario generale Onu Guterres, "un segno quasi di sberleffo, di attacco all'Onu". Di fronte a questo "bisogna che l'Europa sia unita, che aiuti gli ucraini e che questo porti a un tavolo dei negoziati in cui si ascoltano anche le ragioni della Russia, altrimenti non pèossono esserci negoziati, partendo dagli accordi di Minsk. Purtroppo, siamo lontani". Ma di sicuro "non si può dire agli ucraini state con Putin sennò fa troppo casino, distrugge e bombarda... Loro non vogliono, è una scelta di dignità ed è una scelta che va aiutata".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli