Ucraina, Mattarella: pressione forte Ue su Russia per una tregua

featured 1613477
featured 1613477

Roma, 26 mag. (askanews) – Serve una pressione dell’Europa affinché la Federazione Russa accetti una tregua. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante le dichiarazioni alla stampa dopo il colloquio con il presidente algerino Abdelmadjid Tebboune, in visita di Stato in Italia.

“Per l’Italia, che partecipa alla condanna che si sviluppa nella comunità internazionale rispetto all’aggressione è necessario premere sulla Federazione russa perché venga indotta a interrompere le ostilità, si giunga a una tregua e si apra un negoziato che possa condurre a una soluzione di pace, abbandonando la via della guerra”.

“Auspichiamo che questo avvenga – ha detto Mattarella – ma, perché possa avvenire, la nostra opinione è che la Federazione russa debba avvertire una forte pressione, che è quella che noi stiamo, per la nostra parte, dentro l’Unione europea e con i nostri alleati, sviluppando. Perché una condizione di guerra prolungata in Europa rischia di creare conseguenze inimmaginabilmente gravi per l’Europa, ma non soltanto per l’Europa”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli