Ucraina: Medvedev, 'giorno del giudizio in caso di attacco alla Crimea'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Mosca, 17 lug. (Adnkronos) – Il vice capo del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev ha avvertito che, qualora si realizzassero le minacce di un attacco alla Crimea da parte di Kiev, allora per tutti arriverà subito un "giorno del giudizio", da cui essere difficile nascondersi.

In un incontro con i veterani della Grande Guerra Patriottica a Volgograd, Medvedev ha commentato le intenzioni di Kiev di "continuare la campagna 'fino all'ultimo ucraino'", che porterà, secondo l'ex presidente russo, al crollo del regime politico esistente. "Questo nonostante stiano cercando di reagire – ha affermato – e alcuni esaltati pagliacci sanguinari che di tanto in tanto spuntano lì con alcune dichiarazioni stiano anche cercando di minacciarci, ad esempio con l'attacco alla Crimea e così via".

“A questo proposito – ha aggiunto – voglio dire che è abbastanza ovvio che comprendano le conseguenze di tali affermazioni e le conseguenze, che se succede qualcosa del genere, per tutti loro arriverà immediatamente un 'giorno del giudizio', molto veloce e pesante, da cui sarà molto difficile nascondersi."

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli