Ucraina, Meloni: mia posizione netta ma mostruoso zittire altre voci

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 apr. (askanews) - "La mia posizione sull'Ucraina è molto netta. Ma il fatto che si possa sindacare sul fatto che Orsini o chiunque altro dica in tv cose diverse dalle mie io la trovo una cosa mostruosa". Lo ha detto la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, nel corso della presentazione del suo libro "Io sono Giorgia" in corso a Pistoia, trasmessa in diretta Facebook.

"Ma noi - è stato l'incipit del suo discorso - ci stiamo accorgendo che in Italia la libertà di espressione viene quotidianamente compressa? Con la scusa delle fake news vengono fissate le cose che si possono e non si possono dire. Chi le certifica queste fake news? Agenzie pagate dal governo. Quanto ai giganti del web, sono oscure oligarchie, piattaforme che svolgono un servizio pubblico ma sono realtà private. Il presidente degli Stati Uniti eletto da decine di milioni di cittadini fu bannato in campagna elettorale da Google, Twitter, Facebook: non poteva parlare ai propri cittadini. Poi ci sono leader di dittature e fondamentalisti che possono scrivere quello che vogliono. Semplicemente perché Zuckerberg non è d'accordo con te, sei bannato. Sono stata bannata quattro volte. Una volta perché ho usato la parola patriota", ha detto ancora Meloni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli