Ucraina, Michel al G7: "Da Ue più aiuti militari e finanziari"

(Adnkronos) - "Daremo più aiuti militari, più aiuti finanziari, più sostegno politico" all'Ucraina. Lo sottolinea ancora una volta il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel, tenendo una conferenza stampa al resort di lusso di Elmau, nelle Alpi bavaresi, dove da oggi fino a martedì si riuniscono i capi di Stato e di governo del G7 (Usa, Canada, Regno Unito, Germania, Francia, Italia e Giappone)

L'Unione Europea, come fa "fin dal primo giorno" della guerra scatenata dalla Russia adottando un approccio "binario", da un lato gli aiuti a Kiev e dall'altro le sanzioni contro Mosca, "continuerà a fornire un supporto robusto all'Ucraina: finanziario, umanitario e politico. Abbiamo già mobilitato 2 miliardi di euro - ricorda Michel - per fornire materiale militare, ma l'Ucraina ha bisogno di più e noi siamo impegnati a darne di più".

L'Unione Europea si è detta anche "pronta a guardare i dettagli e vedere se sarà possibile prendere di mira" con sanzioni l'oro esportato dalla Russia, come proposto dagli Usa, "in modo da danneggiare Mosca e non danneggiare noi stessi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli