Ucraina minaccia risposta militare a "provocazioni" russe su accordo grano

Le bandiere dell'Ucraina e della Russia coperte da migliaia di cereali

KIEV (Reuters) - Qualsiasi "provocazione" da parte della Russia in merito a un accordo per la riapertura dei porti ucraini per l'esportazione di grano comporterà una risposta militare.

Lo ha detto Mykhailo Podolyak, consigliere presidenziale ucraino.

"1. L'Ucraina non firma alcun documento con la Russia. Firmiamo un accordo con la Turchia e le Nazioni Unite e ci assumiamo degli obblighi nei loro confronti. La Russia firma un accordo speculare con la Turchia e le Nazioni Unite", ha scritto Podolyak su Twitter prima di una cerimonia per la firma, prevista a Istanbul.

"2. Nessuna scorta di trasporto da parte di navi russe e nessuna presenza di rappresentanti russi nei nostri porti. In caso di provocazioni, risposta militare immediata."

"3. Tutte le ispezioni delle navi da trasporto saranno effettuate da squadre congiunte in acque turche, in caso di necessità", ha aggiunto.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli