Ucraina: ministro Agricoltura, 'semina diminuirà 20-30% rispetto a 2021, con qualità e resa'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 apr. (Adnkronos) – Con la guerra sprofonda l'agricoltura dell'Ucraina, fiore all'occhiello del Paese che secondo i dati del Comitato statale di statistica insieme al comparto silvicoltura e pescicoltura rappresentava l'anno scorso il 10,6% del Pil. L'Adnkronos ne parla con il ministro dell'Agricoltura ucraino, Solskyy Mykola, che spiega: "La percentuale di perdita è molto alta e difficile da calcolare oggi. La guerra è ancora in corso e i danni, purtroppo, aumentano quotidianamente. Attualmente stimiamo che la semina diminuirà del 20-30% rispetto all'anno scorso. Di conseguenza, questo porterà ad una qualità più bassa della semina e a una diminuzione della resa per ettaro".

Quanti campi resteranno inseminati nel paese? "Stando ai dati preliminari all’incirca 20-30% della superficie dei terreni seminabili. La cifra precisa la potremo dire a fine maggio che sarà terminata la campagna di semina".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli