Ucraina, missili Russia contro città Zaporizhzhia

(Adnkronos) - La Russia ha lanciato un attacco missilistico contro la città di Zaporizhzhia, nel sud-est dell'Ucraina. Lo ha riferito Oleksandr Starukh, capo dell'amministrazione militare della regione, su Telegram. "Secondo le prime informazioni, non ci sono vittime. Finora non sono stati individuati danni significativi alle infrastrutture", ha affermato, mentre si avvicina l'inizio della missione degli esperti dell'Aiea che dovranno verificare la situazione all'interno della centrale nucleare situata a sud della città di Zaporizhzhia, a Energodar.

Il team di ispettori dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica è infatti arrivato a Kiev, ha riferito il capo dell'Aiea, Rafael Grossi, citato dal Guardian. Secondo Grossi, la missione alla centrale si terrà da domani a sabato.

Sono almeno cinque le persone rimaste uccise in bombardamenti russi che, denunciano gli ucraini, hanno colpito Kharkiv, seconda città dell'Ucraina. Il bilancio è stato confermato su Telegram dal sindaco, Ihor Terekhov, che parla anche di sette feriti, mentre il governatore della regione, Oleh Syniehubov, sempre su Telegram conferma almeno quattro morti e nove feriti nella zona centrale della città.

"Intensi combattimenti" tra le forze ucraine e l'esercito russo sono in corso in "quasi tutta" la regione occupata di Kherson, nel sud del Paese, dove le truppe di Kiev hanno lanciato una controffensiva ha fatto sapere la presidenza ucraina, precisando che "potenti esplosioni si sono registrate per tutto il giorno (lunedì, ndr) e la notte nella regione di Kherson".

E' "fallita miseramente" l'offensiva lanciata dalle forze ucraine nelle regioni di Kherson e Mykolaiv ha dichiarato dal canto suo il ministero della Difesa russo, sostenendo che gli ucraini hanno subito pesanti perdite, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Ria. Inoltre, alcuni funzionari locali nominati dalla Russia hanno affermato che uno sbarramento di razzi ucraini ha lasciato la città occupata dai russi di Nova Kakhovka, appena a est della città di Kherson, senza acqua né elettricità.

La situazione nell'area di Kherson è "tesa" e ci sono stati "circa 15" attacchi missilistici negli ultimi due giorni sulla città del sud dell'Ucraina. E' quanto ha sostenuto il capo dell'amministrazione russa della regione, Vladimir Leontiev, che, secondo la Tass, ha dichiarato: "Ci sono stati non singoli attacchi, ma una serie di raid. Probabilmente circa un centinaio di missili in totale hanno colpito la città".