Ucraina: Mulè, 'pace non può coincidere con resa incondizionata a Russia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 apr. (Adnkronos) – “La pace in Ucraina non può coincidere con la resa incondizionata di fronte alla prepotenza della Russia". Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia, intervenendo a Radio Radicale.

"La postura dell’Italia nei confronti di una invasione illegittima è quella di percorrere la via diplomatica nella maniera più complessa e completa possibile per cercare la pace. Allo stesso tempo stiamo supportando il governo ucraino e applicando alla Russia una serie di sanzioni che per essere efficaci devono essere effettive. Come l’Italia, 77 anni fa grazie alla Resistenza seppe riconquistare la dignità, oggi ha il dovere di non voltare le spalle a un popolo che è stato invaso”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli