Ucraina: Napoli (Azione), 'mezzo Pd per resa l’altra metà con resistenza'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 nov. (Adnkronos) – "Enrico Letta si era distinto dal primo momento dell’aggressione russa all’Ucraina per la determinazione e la chiarezza con cui aveva abbracciato la causa di Zelenski e dell’Occidente. Sotto l’effetto del disastro elettorale, lo ritroviamo oggi a sfilare a Roma, a braccetto con Giuseppe Conte e quel vasto arcipelago di movimenti e associazioni che usano la parola pace per chiedere la resa dell’Ucraina all’aggressore. Un’altro pezzo del Pd sarà invece a Milano per sostenere, in una manifestazione senza bandiere, le ragioni della resistenza ucraina all’aggressione. È la malattia del “maanchismo” da cui quel partito non si è mai liberato e lo accompagna dalla nascita. E probabilmente ne segnerà anche la fine". Lo dichiara Osvaldo Napoli, della segreteria nazionale di Azione.