Ucraina: Nato, 'sul blocco del grano dalla Russia campagna di disinformazione'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 mag. (Adnkronos) – La Nato rigetta come “falsità” le accuse lanciate dalla Russia, secondo cui sarebbe responsabilità dell’Occidente e delle sanzioni comminate dall’unione Europea il blocco di esportazioni di grano dal Mar Nero. “Non c'è niente di più falso di questo!”, dice in un’intervista che sarà trasmessa dal Tg3 il vicesegretario della Nato Mircea Geoana. “E' stata la Russia – spiega – a bloccare i porti ucraini sul Mar Nero, impedendo a questo paese di esportare grano e cereali ..”.

Il numero 2 della Nato accusa poi la Russia di “una vera e propria campagna di disinformazione rivolta ai paesi democratici in cui si prova a dire alle opinioni pubbliche e al resto del mondo che molti dei problemi energetici e di approvvigionamento alimentare, sono da imputare alle sanzioni che abbiamo imposto alla Russia”. Secondo Geona “questa è la guerra di Putin” e l’occidente sta “solo aiutando un paese sovrano a difendersi da un'aggressione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli