Sanzioni Russia, niente via libera: stop Ungheria su Kirill

(Adnkronos) - La riunione degli ambasciatori Ue a Bruxelles (Coreper) si è conclusa senza il via libera al sesto pacchetto di sanzioni per l'opposizione dell'Ungheria. Lo riferiscono fonti diplomatiche, secondo cui sono adesso in corso contatti a livello di capitali con il Governo ungherese.

Il Coreper verrà riconvocato non appena la Presidenza francese lo riterrà opportuno. L'Ungheria si oppone all'inserimento del patriarca russo ortodosso Kirill nella lista dei sanzionati Ue.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli