Ucraina non sta valutando evacuazione delle città - ufficio presidente

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Kherson

KIEV (Reuters) - I funzionari ucraini non stanno prendendo in considerazione la possibilità di evacuare le città in seguito all'attacco missilistico russo che ha colpito le infrastrutture energetiche, lasciando milioni di persone senza energia elettrica.

Lo ha affermato Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell'ufficio del presidente.

Tymoshenko ha detto alla televisione ucraina che i funzionari e gli operatori del settore energetico sono invece concentrati sulla stabilizzazione della rete elettrica del Paese e hanno compiuto progressi significativi dopo i missili di ieri.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)