Ucraina: "nuove armi pesanti o saremo costretti a ritirarci da Lugansk"

I continui bombardamenti d'artiglieria russi tengono bloccate le truppe ucraine nella yona di Severodonetsk, che intanto è già semi accerchiata

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli