Ucraina: nuovi attacchi con droni nella regione di Kiev

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 27 ott. (Adnkronos/Dpa/Europa Peess) – Le forze russe hanno effettuato stamattina almeno sei attacchi di droni kamikaze nella regione di Kiev. Lo riferiscono le autorità locali, secondo le quali i raid sono la prova che Mosca continua a utilizzare droni presumibilmente acquistati dall'Iran.

Il capo della polizia regionale, Andri Nebitov, ha riportato sul suo account Telegram che i servizi di emergenza sono in azione per spegnere un incendio e valutare le conseguenze degli attacchi. Da parte sua, il governatore di Kiev, Oleksi Kuleba, ha assicurato che le informazioni preliminari escludono vittime e ha confermato l'abbattimento di diversi droni da parte dei sistemi di difesa ucraini.

Le autorità di Kiev hanno accusato le forze russe di aver utilizzato droni kamikaze negli attacchi alle infrastrutture energetiche e ai centri urbani, cosa che Mosca si è rifiutata di chiarire e da cui Teheran ha preso le distanze, assicurando di non fornire armi a nessuna delle parti in conflitto.