Ucraina: Onu, 'Russia perseguita oppositori alla guerra'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Ginevra, 12 set. (Adnkronos) – Le autorità russe perseguitano gli oppositori alla guerra in Ucraina e stanno adottando ulteriori misure per limitare la loro libertà di riunione e di parola. Lo ha affermato Nada Al-Nashif, Alto Commissario ad interim dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per i diritti umani.

"Nella Federazione Russa – ha dichiarato la Al-Nashif durante la riunione del Consiglio che si è aperta oggi a Ginevra – la persecuzione, le misure restrittive e la repressione contro le persone che esprimono il loro disaccordo con la guerra in Ucraina minano le libertà fondamentali costituzionalmente garantite, compreso il diritto alla libertà di riunione, associazione ed espressione di opinione".

La Al-Nashif ha inoltre osservato che le autorità russe violano il diritto al libero accesso alle informazioni, esercitano pressioni sui giornalisti, introducono la censura e bloccano l'accesso ai siti web.