Ucraina, Orsini: "Stiamo nascondendo il fallimento dell’Occidente"

(Adnkronos) - "Stiamo nascondendo il fallimento della strategia dell’Occidente minimizzando la devastazione dell’Ucraina. E in Italia si è creato un tifo da stadio per l’Ucraina. Ma la situazione è tragica". Dopo due mesi di assenza dalla tv, il professor Alessandro Orsini torna a parlare della guerra in Ucraina in occasione della prima puntata della stagione di Cartabianca su Rai3. La situazione in Ucraina è semplicemente disastrosa, quest’estate è peggiorata ed è incredibile che non se ne parli. ll Paese è sempre più devastato, ci sono sempre più morti. La vittoria militare più importante l’ha conseguita la Russia nel Lugansk".

Secondo Orsini, oggi "non si parla di Ucraina perché la sinistra si è esposta troppo. Ora l’opinione pubblica non è più così favorevole alla guerra in Ucraina. Il centrodestra è sempre stato scettico ma non può dirlo altrimenti gli rinfacciano di stare con Putin".

Quindi il professore spiega la sua personale dicotomia sulla guerra: "Non dovremmo utilizzare i termini putiniani e atlantisti, ma falchi e colombe. Salvini è una colomba. Sta pensando agli interessi dell’Italia, sa benissimo che se andiamo su questa strada ci aspetta un inverno molto duro".