Ucraina, parte il primo cargo carico di granoturco

Una nave che trasporta granoturco ha lasciato il porto ucraino di Odessa con un accordo di passaggio sicuro. Si tratta della prima partenza da quando l'invasione russa ha bloccato le spedizioni attraverso il Mar Nero cinque mesi fa.

La nave mercantile Razoni, questo il suo nome, battente bandiera della Sierra Leone è partita per il Libano. Secondo una dichiarazione delle Nazioni Unite afferma che il Razoni sta trasportando oltre 26.000 tonnellate di mais.

La nave è stata portata fuor del porto trascinata da un rimorchiatore scortata da un'altra unità e punta verso Tripoli, nel paese dei cedri.

La navigazione è stata resa possibile dopo che Turchia e Nazioni Unite hanno negoziato un accordo di esportazione di cereali e fertilizzanti tra Russia e Ucraina il mese scorso.

Funzionari ucraini hanno affermato che ci sono 17 navi bloccate nei porti ucraini del Mar Nero, contenenti quasi 600.000 tonnellate di carico. La Russia e l'Ucraina esportano quasi un terzo delle forniture globali di grano e orzo.

Oltre il 12% del grano mondiale, il 15% del mais e il 50% dell'olio di girasole provengono dall'Ucraina, la maggior parte viene normalmente spedita via mare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli