Ucraina, "più di mille prigionieri portati in Russia da Mariupol"

(Adnkronos) - Oltre mille persone tra militari ucraini e "mercenari stranieri" catturati dalle forze russe a Mariupol sono stati portati in Russia. Lo ha riportato nelle scorse ore l'agenzia russa Tass, citando una fonte secondo cui "più di mille persone dell'Azovstal sono state trasferite in Russia" e "le forze dell'ordine stanno lavorando con loro". Stando alla Tass "altri prigionieri" potrebbero essere trasferiti in Russia "in futuro".

Secondo quanto ha sostenuto ieri il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu, sono quasi 6.500 i militari ucraini che si sono arresi alle forze armate russe e che ora sono prigionieri di guerra. Di questi, ha detto Shoigu, 126 si sono arresi negli ultimi cinque giorni. Le forze russe negli ultimi dieci giorni hanno distrutto 50 sistemi d'arma stranieri, inclusi mezzi corazzati e obici, ha aggiunto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli