Ucraina: Podolyak, 'scopo attacco a prigione è interrompere accordi scambio prigionieri'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Kiev, 29 lug. (Adnkronos) – Lo scopo dell'attacco dell'esercito russo alla struttura correttiva di Olenivka, nella regione di Donetsk, dove erano detenuti i prigionieri ucraini, è quello di interrompere gli accordi relativi al loro scambio e di cercare di nascondere le prove sull'entità dei crimini di guerra russi. Lo ha affermato il consigliere del presidente ucraino, Mykhailo Podolyak.

"Lo scopo di questo attacco, attentamente pianificato – ha spiegato su Telegram – è nascondere le prove della crescente portata dei crimini di guerra e della tortura russi, interrompere gli accordi di scambio, screditare le forze armate dell'Ucraina per l'uso di alcuni tipi di armi straniere che terrorizzano gli occupanti russi". Secondo i russi l'attacco alla prigione sarebbe stato compiuto dagli ucraini per mezzo del sistema missilistico americano Himars. Il bilancio delle vittime è per ora di 53 detenuti morti e 75 feriti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli