Ucraina-Russia, "possibile viaggio Salvini a Mosca"

(Adnkronos) - Matteo Salvini potrebbe volare a Mosca domenica prossima. Le voci sulla trasferta russa non vengono confermate, né smentite dall'entourage del leader leghista, con lo stesso Salvini che resta 'coperto' sulla possibile missione di pace. "Io a Mosca? La pace merita l'impegno e lo sforzo di tutti. Ci sto lavorando, se fosse utile e possibile sarei disponibile", ha detto stasera il segretario del Carroccio parlando a Como, per la campagna elettorale. "La pace - ha aggiunto - non la ottiene andando ad accendere un cero in Duomo, che pure serve".

"Se andiamo avanti a mandare le armi la guerra non finisce più, è il momento di lavorare per la pace, perché se la guerra va avanti, muoiono lì, muoiono di fame in Africa e in Asia (e immaginate mezzo miliardo di persone in quale direzione andranno per scappare dalla fame), chiudono le fabbriche. Bisogna fare tutti gli sforzi per la pace. E se c'è bisogno di andare a piedi a Kiev o a Mosca, io lo faccio".

Ma secondo quanto confermato da fonti del partito all'AdnKronos la trasferta si dovrebbe organizzare entro domenica. Trasferta che però non è stata - almeno per ora - comunicata a Palazzo Chigi. Sul visto per Mosca, poi, non si trova alcuna conferma che sia stato già chiesto dallo stesso Salvini. "Qualora l’eventualità diventasse più concreta, Matteo Salvini informerà il Presidente Mario Draghi e ne parlerà con i vertici della Lega", fanno sapere a breve giro da Via Bellerio.

A inizio mese, si era già parlato di un possibile viaggio del leader leghista nel paese guidato da Putin. Un'ipotesi che era finita al centro della conferenza stampa di fine consiglio dei ministri del 2 maggio. A una domanda a riguardo fu il capo-delegazione della Lega al governo e ministro per lo sviluppo economico Giancarlo Giorgetti a rispondere, invitando alla cautela.

"Credo che Salvini sia animato da sincere intenzioni e aneliti pacifisti ma non mi risulta sia in programma un viaggio di questo tipo a Mosca - disse Giorgetti - . Credo che le relazioni diplomatiche internazionali in una situazione come questa richiedano grande prudenza, e soprattutto debbano essere coordinate con il governo, che la Lega sostiene".

Cautela su cui pesava il ricordo della trasferta in Polonia, con il sindaco di Przemys che sventolò a Salvini la maglietta con il volto di Putin, in un video che fece il giro del mondo.

IL MESSAGGIO IN CHAT - "Dopo un lavoro di settimane e a tutti i livelli, ed ormai entrati nel quarto mese di guerra, si sta aprendo la possibilità di incontrare, per parlare di cessate il fuoco, forniture di grano e ritorno al dialogo, rappresentanti dei governi di Russia e Turchia, nonché rappresentanti di altri governi e istituzioni internazionali" ha scritto Salvini nel messaggio diffuso nelle chat della Lega. "Qualora la possibilità si facesse concreta, nelle prossime ore ne parlerò direttamente coi vertici del Movimento e delle Istituzioni".

"Ritengo che ogni iniziativa diplomatica -ha spiegato il segretario nazionale del Carroccio- che riporti al tavolo le parti in conflitto vada perseguita, nella scia dei colloqui con Putin e Zekensky, avuti nelle ultime ore dal premier Draghi. Ovviamente, quando a muoversi è la Lega da sinistra (e non solo) le polemiche non mancano, è così da sempre. Ma quando in ballo ci sono milioni di vite e di posti di lavoro da salvare, in Ucraina, in Africa e in Italia, nessuna iniziativa va esclusa a priori". "P.S. Per me -ha precisato Salvini- sarebbe più comodo stare qualche giorno a casa coi miei figli o con la mia compagna, ma in un momento così drammatico per il mondo e per l’Italia, forse il riposo può aspettare. Vi aggiornerò a breve sugli sviluppi, intanto vi abbraccio e vi auguro buon fine settimana di gazebo, amministrative e referendum!".

FONTI FARNESINA - “Eravate a conoscenza del viaggio di Salvini a Mosca? No, non ci è stata fatta alcuna comunicazione, non siamo a conoscenza di alcun viaggio”, così fonti della Farnesina rispondono alla domanda di un possibile viaggio di Matteo Salvini a Mosca.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli