Ucraina: premier oggi in Germania, 'riconoscere genocidio russo'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Berlino, 4 set. (Adnkronos) – Visita in Germania oggi per il primo ministro ucraino, Denys Shmygal, che vedrà il cancelliere Olaf Scholz ed il presidente Frank-Walter Steinmeier. Scopo della missione di Shmygal è ottenere un sostegno ancora maggiore da Berlino dopo le recenti tensioni tra i due Paesi, con Kiev che ha accusato il governo tedesco di essere riluttante nel fornire armi e di essere schiacciato su posizioni ritenute troppo filo-russe.

Meno di una settimana fa, Scholz ha annunciato a Praga che la Germania si assumerà "particolari responsabilità" per aiutare l'Ucraina a rafforzare i suoi sistemi di artiglieria e difesa aerea. Inoltre, la Germania fornirà all'Ucraina altri 200 milioni di euro per finanziare programmi di aiuto per le persone sfollate.

Shmygal vuole anche che l'aggressione russa all'Ucraina sia riconosciuta come "genocidio". "E' la politica russa: uccidono i civili in Ucraina solo perché sono ucraini", ha spiegato in un'intervista all'agenzia di stampa tedesca Dpa, aggiungendo: "Ci aspettiamo che i nostri partner, Germania compresa, condividano la nostra valutazione".