Ucraina, premier si dimette

webinfo@adnkronos.com

Il primo ministro ucraino Oleksiy Honcharuk ha rassegnato le sue dimissioni. Lo riportano i media locali.Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, informa l'ufficio della presidenza ucraina in una nota, valuterà la lettera di dimissioni presentata dal premier. 

Le dimissioni di Honcharuk arrivano due giorni dopo la diffusione online di registrazioni di una riunione di governo in cui il primo ministro ucraino affermava che il presidente Zeelensky "non capisce come funziona l'economia". Dopo aver inviato la lettera di dimissioni, Honcharuk ha dichiarato sulla sua pagina Facebook che le registrazioni sono frammenti di discorsi assemblati insieme. "Il loro contenuto - afferma - crea l'impressione artificiale che la mia squadra non rispetti il presidente, che è il nostro leader politico". 

"Ho assunto questo incarico per eseguire il programma del presidente. Per me lui è un modello di apertura e onestà. Ho scritto la lettera di dimissioni per fugare ogni dubbio in merito al rispetto e la fiducia verso il presidente", ha sottolineato Honcharuk. "Molti gruppi d'influenza, che cercano di ottenere accesso ai flussi finanziari, possono beneficiare da questa presentazione, che non è vera", ha aggiunto il premier.  

A fianco di Honcharuk, si legge sul Kvyv Post, si è schierato il ministro dell'Economia, il Commercio e l'agricoltura, Timofiy Mylovanov, che era presente all'incontro da cui sono state estrapolate le registrazioni. A suo parere Honcharuk "è il miglior primo ministro della storia ucraina" ed è stato preso di mira da chi si oppone al suo impegno contro corruzione e interferenze straniere. "Non c'è corruzione nel governo, nessun travaso di denaro dal bilancio, nessuna frode per le imprese di stato o quote per le nomine politiche", ha aggiunto Mylovanov su Facebook, accusando gli oppositori di brigare per l'insediamento di un primo ministro meno onesto.