Ucraina, problemi a Zaporizhzhia "sempre più preoccupanti" - capo Wenra

Una veduta della centrale nucleare di Zaporizhzhia fuori dalla città di Enerhodar

PARIGI (Reuters) - I problemi organizzativi e gestionali della centrale nucleareucraina di Zaporizhzhia, controllata dai russi, sono "sempre più preoccupanti".

Lo ha affermato Olivier Gupta, responsabile dell'Associazione dei regolatori nucleari dell'Europa occidentale (Wenra).

All'inizio di questo mese, il Direttore generale dell'Aiea, Rafael Grossi, aveva detto che la mediazione di un accordo sulla creazione di una zona sicura intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia risulta sempre più difficile, a causa del coinvolgimento delle forze armate nelle trattative.

L'impianto, il più grande d'Europa e risalente all'epoca sovietica, è stato occupato dalle forze russe a marzo, subito dopo l'inizio dell'invasione dell'Ucraina da parte di Mosca. Negli ultimi mesi è stato ripetutamente messo sotto attacco, alimentando i timori di un disastro nucleare.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Claudia Cristoferi)