Ucraina: Rublev, 'la pace è tutto quello che ci serve'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Torino, 14 nov. – (Adnkronos) – "Pace, pace, pace, è tutto quello che ci serve". E' il chiaro messaggio di Andrey Rublev, con un pennarello giallo sull'obiettivo della telecamera, dopo la vittoria su Daniil Medvedev nella sua prima partita alle Atp Finals di Torino. Un derby fra due russi, in campo come atleti neutrali, concluso con un messaggio di pace nel giorno dell'incontro tra i rappresentanti dell'intelligence russa e statunitense al G20 di Ankara, la capitale della Turchia.

"Non sapevo che questo fosse un giorno speciale", ha detto in conferenza stampa Rublev, rispondendo a una domanda sul messaggio che ha voluto lasciare dopo la vittoria. "Ho avuto l'opportunità di farlo e l'ho fatto, non ho molto da dire. Penso di aver fatto già molte dichiarazioni in passato. Non era una cosa a cui avevo pensato o che avevo preparato. Mi è venuto spontaneo. Credo che, soprattutto di questi tempi, la pace sia davvero importante. Abbiamo internet, una vita facile. Possiamo volare, viaggiare, fare sport, occuparci della famiglia. Nessuno vuole soffrire, anche se tante nazioni stanno soffrendo. Per questo è importante essere uniti e in pace".