Ucraina: Russia chiede ufficialmente 'scioglimento' Agenzia Ebraica

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Mosca, 22 lug. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – Le autorità russe hanno ufficialmente chiesto lo "scioglimento" degli uffici dell'Agenzia ebraica nel Paese, presentando ricorso in tal senso al tribunale distrettuale di Mosca. Lo ha reso noto un portavoce del tribunale stesso citato dai media russi. Si tratta di un ulteriore passo contro l'organizzazione semi-governativa israeliana, che facilita e incoraggia l'immigrazione ebraica in Israele.

L'azione di Mosca contro l'organizzazione che sovrintende all'immigrazione in Israele è vista come una rappresaglia per la posizione di Israele sulla guerra in Ucraina. L'agenzia ha affermato che le sue attività per ora continuano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli