Ucraina, Russia: "Con operazione speciale raggiunti alcuni risultati"

(Adnkronos) - Con l'operazione militare speciale lanciata 100 giorni fa in Ucraina, la Russia ha raggiunto alcuni risultati e andrà avanti fino a quando non saranno stati raggiunti tutti quelli prefissati. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, nel briefing con i giornalisti, secondo quanto riferito dalla Tass. "Alcuni risultati sono stati raggiunti - ha rivendicato - Molti insediamenti sono stati liberati dalle forze armate filo-naziste dell'Ucraina, così come da elementi nazionalisti, ed è stata assicurata l'opportunità di iniziare una vita pacifica. Questo lavoro continuerà fino al raggiungimento di tutti gli obiettivi dell'operazione militare speciale". Peskov ha ricordato che uno degli obiettivi principali è proteggere la popolazione nelle repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk e "vengono prese misure per garantire la loro protezione".

Peskov ha poi precisato che "non c'è alcuna intesa sull'arco temporale" in cui potrebbero tenersi gli eventuali referendum nel Donbass e in altre regioni 'liberate' dell'Ucraina sull'annessione alla Russia, sottolineando che si tratta di "una questione molto importante e, non appena prenderanno forma le necessarie condizioni, la situazione sarà più chiara".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli