Ucraina-Russia, news oggi tempo reale: notizie ultima ora 23 aprile

·9 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Guerra Ucraina-Russia, nelle ultime notizie e news di oggi, sabato 23 aprile, il nuovo report dell'intelligence britannica sulla città di Mariupol che resiste e rallenta i piani di Mosca, l'evacuazione di donne, anziani e bambini dalla città e le parole di Zelensky sulla Russia: "L'Ucraina - dice - è solo l'inizio". Ecco le ultime notizie di oggi:

ORE 13.27 - "Le lacrime di Maria sono anche segno del pianto di Dio per le vittime della guerra che sta distruggendo non solo l’Ucraina; siamo coraggiosi e diciamo la verità: sta distruggendo tutti i popoli coinvolti nella guerra. Tutti". Lo ha sottolineato il Papa ricevendo in udienza la Comunità pastorale "Madonna delle Lacrime". "Perché la guerra - ha osservato- non solo distrugge il popolo sconfitto, no, distrugge anche il vincitore; distrugge anche coloro che la guardano con notizie superficiali per vedere chi è il vincitore, chi è lo sconfitto. La guerra distrugge tutti. Attenti a questo. Al suo Cuore immacolato abbiamo affidato la nostra supplica, e siamo certi che la Madre l’ha accolta e intercede per la pace, perché lei è la Regina della Pace. E la Madre della Pace".

ORE 13.26 - Più di 700 civili sono stati uccisi nella città di Chernihiv, nel nord dell'Ucraina, ha denunciato Oleksandr Lomako, a capo del Consiglio cittadino, in una intervista alla Bbc. Tre settimane dopo che le forze militari russe hanno lasciato la città, si continuano a scoprire nuove tombe.

ORE 13.25 - Dall'inizio della guerra su larga scala 3 milioni 640mila ucraini hanno lasciato l'Ucraina. Allo stesso tempo, 1 milione 130mila persone sono già riuscite a tornare". Lo afferma il ministro degli Affari Interni ucraino Denis Monastyrsky, come riportato da diversi media ucraini tra cui Ukraine Now. "Durante i mesi di guerra -aggiunte il ministro- sono arrivati in Ucraina circa 31mila veicoli di aiuti umanitari".

ORE 12.52 - L'Italia sostiene i pacchetti di sanzioni dell'Ue contro la Russia perché sono "l'unico modo per indebolire Putin, le sue cerchie di oligarchi e ridurre la possibilità di finanziare la guerra" in Ucraina. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo al congresso di Articolo Uno.

ORE 12.44 - Il Servizio statale per le comunicazioni speciali e la protezione delle informazioni dell'Ucraina avverte che gli attacchi informatici potrebbero intensificarsi a Pasqua. "Una delle festività più importanti dell'anno, la Pasqua, si avvicina. Sfortunatamente, a causa della guerra che la Russia ha scatenato in Ucraina, non tutti potranno celebrare la festa con la famiglia, insieme a familiari e amici. Molti riceveranno auguri virtuali, attraverso messaggi o e-mail. Il nemico può usarli per cercare di effettuare nuovi attacchi informatici", avverte il servizio attraverso il suo canale Telegram.

ORE 12.40 - La guerra lanciata dal presidente Putin contro l'Ucraina è una guerra di aggressione ingiustificata, ingiustificabile e contraria a tutte le basilari norme del diritto internazionale" e "ha causato un grave vulnus all'ordine internazionale, un vulnus che avrà ripercussioni a lungo termine". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo al congresso di Articolo Uno.

ORE 12.27 - "Le tragedie che viviamo in questo momento, particolarmente la guerra in Ucraina così vicina a noi, ci richiamano l’urgenza di una civiltà dell’amore". Così Papa Francesco nel discorso ai partecipanti al simposio promosso dall’Associazione "Fiat".

"Nello sguardo dei nostri fratelli e sorelle vittime degli orrori della guerra, leggiamo il bisogno profondo e pressante di una vita improntata alla dignità, alla pace e all’amore", ha osservato.

ORE 11.47 - Sarebbero "più di 10mila" le persone sepolte nelle fossi comuni intorno Mariupol. Lo ha dichiarato il deputato ucraino Dmytro Gurin, commentando in un'intervista a Sky News le immagini satellitari che sembrano mostrare nuove fosse comuni nei pressi della città dell'Ucraina meridionale.

ORE 11.44 - "Chiedo a tutti i credenti di evitare i raduni di massa nelle chiese. I servizi pasquali possono essere seguiti da remoto, saranno trasmessi in diretta dal canale televisivo UA:Nikolaev". Così il sindaco di Nikolaev Alexander Senkevich sul suo canale Telegram, annunciando anche il coprifuoco che, nella notte di Pasqua, scatterà oggi alle ore 19 e durerà fino alle 5 di domani mattina.

ORE 11.30 - I russi continuano la "pulizia" nel centro di Mariupol. Ora stanno sgomberando le macerie del teatro, colpito il mese scorso e nei sotterranei del quale si nascondevano centinaia di civili. Lo ha riferito il consigliere del sindaco di Mariupol, Petro Andrushenko, secondo quanto riporta la Bbc. Secondo Andrushenko, i russi mettono i cadaveri trovati sotto le macerie in "sacchi di plastica", poi a bordo di trattori e camion li spostano nella zona industriale di Nikolske. "Dopo di che li portano nel centro abitato di Mangush e li mettono in una fossa scavata lunga 300 metri", ha denunciato.

ORE 11.04 - Ukrsalisnytsya, le ferrovie statali ucraine, hanno annunciato che oggi metteranno a disposizione un treno gratuito per evacuare gli abitanti delle regioni di Donetsk e Luhansk. Il convoglio partirà dalla città di Pokrovsk alle 16.30.

ORE 11.03 - "Gli Stati Uniti stanno pianificando provocazioni per accusare l'esercito russo di utilizzare armi di distruzione di massa in Ucraina". Lo ha dichiarato il capo dell'unità di protezione chimica, biologica e nucleare del ministero della Difesa russo, Igor Kirillov, citato dalla Tass. "Il ministero della Difesa russo ha informazioni secondo cui gli Stati Uniti stanno preparando provocazioni per accusare le forze russe di utilizzare armi nucleari, chimiche, biologiche o tattiche. Questo piano è già stato sviluppato ed è una reazione al successo della Russia nel condurre l'operazione militare speciale", ha detto Kirillov.

ORE 10.43 - "L'Europa non durerebbe una settimana senza il gas russo". Lo ha dichiarato su Telegram l'ex presidente russo e vice presidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa, Dmitry Medvedev, secondo quanto riferisce il sito di opposizione bielorusso Nexta. "Apprezziamo la coerenza e l'integrità dei nostri partner europei", ha affermato Medvedev, riferendosi alla precisazione della Commissione Europea, secondo cui le aziende occidentali possono aprire un conto presso Gazprombank per pagare il gas utilizzando un nuovo schema ideato da Mosca senza entrare in conflitto con le sanzioni. "Tanto più che, secondo i recenti dati del Fmi, l'Europa non durerebbe più di sei mesi senza il nostro gas - ha aggiunto - Ma parlando seriamente, non durerebbe nemmeno una settimana".

ORE 10.25 - I sistemi di difesa aerea russi hanno abbattuto nelle ultime ore un caccia Su-25 nella regione di Kharkiv e 15 droni. Lo ha reso noto il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, nel suo ultimo aggiornamento sull' "operazione speciale" in Ucraina.

ORE 9.56 - Quella a Mariupol è la "più grande catastrofe umanitaria" dall'invasione dell'Ucraina da parte della Russia e forse del secolo. Lo ha dichiarato il primo ministro ucraino, Denys Shmyhal, nel corso di una conferenza stampa a Washington.

ORE 9.51 - "Le parole che mi vengono in mente, quando una guerra come questa scoppia nel cuore dell'Europa, è che si tratta di una assurdità, di un orrore, di un incomprensibile percorso per regolare rapporti fra gli Stati. Una guerra e una corsa agli armamenti che produrranno soltanto disastri, per tutti i popoli coinvolti". Lo afferma monsignor Mario Delpini, arcivescovo di Milano, intervistato da Repubblica.

ORE 9.23 - "Se tutto va secondo i piani oggi alle 12 (ora locale, le 11 in Italia) inizieremo l'evacuazione di donne bambini e anziani da Mariupol", la città stremata dall'assedio dei russi e che resiste ancora dopo quasi due mesi. Lo annuncia su Telegram la vice premier ucraina Irina Vereschuk.

ORE 9.18 - Dopo due mesi di guerra in Ucraina, il tasso di fiducia nel presidente russo Vladimir Putin è all'80,7%, un tasso simile a quello che aveva quando nel 2014 ci fu l'annessione della Crimea. E' quanto emerge da un sondaggio condotto dal Centro di indagine dell'opinione pubblica russo (Vciom), che sottolinea come il 20 febbraio scorso, quattro giorni prima dell'invasione, il gradimento di Putin fosse fermo al 67.2%. Per il sondaggio sono state interpellate 600 persone in 80 regioni russe dall'11 al 17 aprile scorsi.

ORE 9.15 - Oltre 2,9 milioni di rifugiati hanno lasciato l'Ucraina in direzione della Polonia dall'inizio della guerra il 24 febbraio scorso. Lo ha riferito la Guardia di frontiera polacca, secondo cui ieri si sono registrati 28mila rientri in Ucraina e 17.700 arrivi in Polonia.

ORE 8.20 - "Nonostante la loro asserita conquista di Mariupol, continuano pesanti combattimenti, frustrando i tentativi russi di conquistare la città e rallentando così ulteriormente i loro auspicati progressi nel Donbass". E' quanto sostiene l'intelligence britannica nell'ultimo aggiornamento sulla guerra in Ucraina.

ORE 7.59 - "Nonostante l'accresciuta attività, le forze russe non hanno registrato alcuna conquista significativa nelle ultime 24 ore, mentre i contrattacchi ucraini continuano a ostacolare i loro sforzi". E' quanto sostiene l'intelligence britannica nell'ultimo aggiornamento postato su twitter, secondo cui le forze aeree e marittime russe "non hanno ottenuto nessun controllo nei propri settori a causa dell'efficienza della difesa ucraina, che ha ridotto la loro capacità di fare progressi".

ORE 7.54 - Almeno tre persone sono morte e altre sette sono rimaste ferite nei bombardamenti russi di ieri sulla regione di Donetsk. Lo ha reso noto il capo dell'amministrazione militare regionale, Pavlo Kirilenko, precisando sul suo canale Telegram che le vittime sono state registrate a Marianka, Zelene Pole e Novoselivka.

ORE 7.24 - L'invasione dell'Ucraina è solo l'inizio, la Russia vuole conquistare altri Paesi. E' quanto ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un video messaggio diffuso nella notte, citando le dichiarazioni di un comandante di Mosca secondo cui le forze russe vorrebbero prendere il controllo del sud dell'Ucraina per avere accesso alla Transnistria, regione separatista della Moldova. "Bene, questo conferma quello che ho detto molte volte - ha scandito Zelensky - L'invasione russa dell'Ucraina è destinata a essere solo l'inizio, poi vogliono conquistare altri Paesi".

ORE 7.05 - Dopo la visita a Mosca, martedì 26 aprile, per un incontro con il presidente russo Vladimir Putin, il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres sarà il 28 a Kiev per vedere il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Lo ha annunciato il Palazzo di Vetro in una nota precisando che Guterres "avrà un incontro di lavoro con il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba e sarà ricevuto dal presidente Volodymyr Zelensky il 28".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli