Ucraina, Russia non permette evacuazione combattenti feriti da Azovstal - funzionario

Fumo dall'impianto siderurgico Azovstal a Mariupol

(Reuters) - La Russia non permette l'evacuazione dei combattenti ucraini feriti rimasti nell'acciaieria di Azovstal a Mariupol dove hanno trovato rifugio, ha detto il governatore locale.

Pavlo Kyrylenko, il governatore della regione di Donetsk, ha detto che la Russia non sta permettendo di stabilire corridoi umanitari per evacuare i civili nella regione.

Kyrylenko ha però aggiunto che solo 370.000 residenti sono rimasti nelle parti del Donetsk controllate dall'Ucraina, rispetto a 1,67 milioni prima dell'invasione della Russia.

La Russia nega di aver preso di mira i civili nell'invasione.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli