Ucraina, Russia prenderà Mariupol oggi - alleato Putin

·1 minuto per la lettura
Acciaieria Azovstal a Mariupol

(Reuters) - Uno dei principali alleati del presidente Vladimir Putin ha detto che le forze russe espugneranno oggi l'ultima roccaforte della resistenza ucraina nella città di Mariupol sotto assedio da settimane, dopo che l'Ucraina ha proposto di evacuare dall'area soldati e civili.

Mariupol diventerebbe, se così fosse, la più grande città occupata dalla Russia da quando ha invaso l'Ucraina otto settimane fa, in un assalto che è durato più a lungo di quanto alcuni analisti militari avessero previsto, che ha portato alla fuga di oltre cinque milioni di persone all'estero e ha ridotto le città a cumuli di macerie.

"Prima di pranzo, o dopo pranzo, Azovstal finirà interamente sotto il controllo delle Federazione russa", ha detto in merito all'acciaieria il capo della repubblica cecena Ramzan Kadyrov, le cui forze sono state inviate a combattere in Ucraina.

Non è stato possibile al momento avere un commento dal ministero della Difesa ucraino. Lo stato maggiore ha comunicato in un aggiornamento delle scorse ore che attacchi missilistici e bombardamenti proseguono in tutto il Paese.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli